Skip to main content

Davide Tarantino

Quando ho accarezzato per la prima volta un pianoforte, credevo avesse un’anima.

Poi l’ho suonato per davvero e ho capito che non potevo più farne a meno e per quanto mi impegnassi a volerlo ignorare, quella tastiera, l’odore di legno e di feltri, le note intense e piene di armonici che si mescolavano tra loro esaltavano tutti i miei sensi.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *